“Per decenza Ivàn Jakovlèviè si mise il frac sopra la camicia e, assunta un’espressione ispirata, si accinse a tagliare il pane. Tagliato il pane a metà, gettò un’occhiata nel mezzo e, con suo stupore, vide qualcosa che biancheggiava. Ivàn Jakovlèviè la sfrugacchiò cautamente con il coltello e la tastò con un dito:

«Solido?» disse fra sè, «cosa può essere?»

Ficcò dentro le dita e tirò fuori un naso… “

Da “Il naso“ , Nikolaj GOGOL

Perchè un sito sulla rinoplastica in ospedale?

Rinoplasticainospedale.it è stato pensato per chi vuole saperne di più sul naso e sulla chirurgia nasale.

Nasce per offrire un altro punto di vista a pazienti, possibili pazienti od a semplici curiosi su quell’ intervento che rappresenta , per chi scrive, una grande passione: la rinoplastica. Vogliamo dare un contributo alle conoscenze di chi ci sta pensando su e ….“naviga” sul web,  magari confuso rispetto alla grande offerta che esiste in un mercato che la rete ha fatto diventare ormai globale. Una offerta che si arricchisce oggi di una opzione che ci piace definire “sicura” perché la vediamo come quasi “istituzionale”: la rinoplastica in ospedale. Una opzione che copre la dimensione estetica e funzionale della chirurgia nasale, con un occhio in primis alla salute, alla qualità, al comfort e per ultimo, ma non ultimo, al contenimento dei costi.

rinoplasticainospedale.it è riuscita a proporre, oggi, in Italia, una rinoplastica estetica di alto livello in ospedale alla cifra di 4.000 Euro tutto incluso in stanza singola con accompagnatore ed 1 notte di degenza, anche rateizzabili grazie ad un accordo con l’Associazione Club Medici.

La rinoplastica in ospedale

Il naso non è soltanto un elemento estetico fondamentale della faccia, quello che per le sue dimensioni e forma incide fortemente sulle caratteristiche somatiche di una persona.

La piramide nasale svolge un ruolo importante per la vita di relazione degli esseri umani, non solo per il suo aspetto esterno, che ne condiziona fortemente anche la funzione, ma anche per ciò che avviene al suo interno.

La respirazione nasale è un atto talmente naturale che lo ripetiamo inconsciamente circa 23000 volte al giorno, un atto che diamo per scontato, ma della cui importanza ci rendiamo conto quando, magari per un banale raffreddore, il naso risulta ostruito od anche solo momentaneamente fuori uso.

Il naso può ammalarsi fuori o dentro, può essere causa di problemi respiratori e rappresenta la sede più frequente, nelle persone più avanti con gli anni, di tumori e neoplasie della pelle.

Ma un naso può anche essere semplicemente “brutto” o ciò che più conta, non piacere al suo portatore.

Per ognuna di queste problematiche esiste una risposta: la rinoplastica. Un intervento chirurgico, in anestesia locale o generale, che può essere meglio compreso se suddiviso nelle seguenti varianti:

La rinoplastica estetica

La rinoplastica estetica: per coloro che vogliono cambiare la forma, le dimensioni, il profilo di un naso che funziona e non presenta problemi respiratori.

La rinoplastica funzionale

La rinoplastica funzionale: per affrontare i problemi respiratori che provengono da una patologia del naso di tipo acquisito o congenito (esempio: deviazione del setto) ed eventualmente affiancarli a quelli estetici.

La rinoplastica ricostruttiva

La rinoplastica ricostruttiva: quando sia necessario ricostruire porzioni del naso perse o danneggiate da traumi, tumori, tossicodipendenze, malformazioni congenite o altre patologie.

Tutte queste tre diverse tipologie di rinoplastica possono oggi essere trattate da chirurghi plastici specializzati in chirurgia nasale, all’interno di un Ospedale Italiano.

L’ Istituto dermopatico dell’ Immacolata  (I.D.I.) di Roma, è un Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico che opera all’interno del S.S.N,  che ha da poco inaugurato un nuovo ed efficiente reparto solventi destinato a pazienti non assistiti dal sistema pubblico.

Questa struttura, in virtù di un accordo tra alcuni medici specialisti nella materia e l’amministrazione, è stata pensata anche per accogliere la chirurgia nasale, avendo in mente un obiettivo : offrire la massima qualità e limitare drasticamente i costi.

Lo scopo è quello di favorire anche quei  pazienti non assistiti né dal s.s.n. nè da polizze assicurative private perché afflitti “solo” da problematiche squisitamente estetiche.

Alcuni casi clinici