La rinoplastica estetica in ospedale. Ad un costo unico in Italia.

La rinoplastica estetica, ovvero: come migliorare un naso “brutto” che funziona.
E’ l’intervento-icona della chirurgia estetica, concettualmente il più complesso, che richiede, da parte del chirurgo, una curva di apprendimento lunga e multidisciplinare.
Per maneggiare con successo una procedura così fortemente dipendente dall’abilità dell’operatore, sono richiesti un training mirato ed un aggiornamento continuo, in cui anche l’esperienza ed il numero di casi operati giocano un ruolo decisivo.
Nonostante, nelle migliori casistiche, una grande percentuale di pazienti si ritenga soddisfatto, la rinoplastica è un intervento che va affrontato in maniera consapevole.
E’ necessario essere informati, conoscerne le possibilità ed i limiti, senza farsi influenzare da quella comunicazione superficiale, guidata dalla esigenza di vendere “il prodotto” rinoplastica, che spesso trovate sul web.
E’ necessario conoscere la storia del vs. chirurgo, verificarne de visu la necessaria empatia ed essere correttamente informati .
E’ necessario sapere cos’è, come si fa e cosa aspettarsi da una rinoplastica magari entrando nella complessa tecnicalità dell’argomento. Quali sono le differenze tra una rinoplastica chiusa od aperta? E’ possibile preservare il dorso nasale?
Se volete saperne di più ……conviene sempre attingere a fonti credibili quali i prospetti informativi di società scientifiche che sono spesso scritti, come quello che segue, con rigore. (vedi nota informativa sulla rinoplastica).

La rinoplastica estetica. Perchè farla in ospedale?

Perché , per cominciare, un ospedale estende anche alle sue attività non convenzionate con il s.s.n, quegli standards di sicurezza che sono in genere il tallone di achille di quegli ambulatori chirurgici, day surgery , cliniche e strutture sanitarie private, in cui spesso vengono eseguite le rinoplastiche.

Vediamone alcuni :

  • La presenza di una terapia intensiva o subintensiva attiva 24 h.
  • La possibilità di un accesso facilitato ad una trasfusione di sangue 24h.
  • La presenza di un anestesista di guardia 24h
  • La presenza di un chirurgo ed un medico di guardia 24 h
  • La possibilità di effettuare con urgenza esami radiologici ed ogni analisi clinica h 24.
  • La assidua assistenza infermieristica: la presenza del personale infermieristico, nel nuovo reparto solventi dell’ IDI, eccede il numero minimo richiesto per paziente.
  • La assoluta trasparenza dei costi : un solo conto e la deducibilità completa della fattura finale.
  • Il costo: per il suo lancio iniziale, rappresenta il più basso sul mercato italiano in rapporto alla qualità delle strutture ed alla professionalità degli operatori.

La scelta dell’operatore : una garanzia di esperienza di anni ed anni di chirurgia plastica nasale all’interno di un ospedale pubblico.